Di Maio a Mef, lista rimborsopoli? Oggi vedrete tutto

Candidato premier 5 Stelle: "Chiediamo a ministero pubblicare quanto abbiamo restituito"

ROMA –  "Noi chiediamo al ministero dell'Economia di pubblicare tutti i dati di quanto restituito dal M5s". Lo afferma il leader del M5s Luigi Di Maio arrivando al Mef sottolineando come "questa storia si trasformerà in un boomerang per gli altri partiti". La lista di chi ha falsificato i rimborsi si allunga? "Oggi vi facciamo vedere tutto", risponde Di Maio che sull'addio di David Borrelli taglia corto: "chiedete a lui".

L'europarlamentare David Borrelli intanto è intervenuto oggi su Facebook non per spiegare il perchè del suo clamoroso gesto, ma per minacciare querela ai giornalisti che ipotizzano che la sua uscita dal movimento sia legata a qualche scandalo.

La nuova bufera per il M5s

arriva da Bruxelles, dove uno degli uomini più potenti del movimento, l'europarlamentare David Borrelli (uno dei tre soci dell'associazione Rousseau insieme a Max Bugani e Davide Casaleggio), s'è dimesso all'improvviso per transitare al Gruppo Misto.

A rendere un giallo la vicenda è la motivazione, assurda nel mondo politico, che ha spiegato l'uscita dal M5s: "Motivi di salute". Ma come, si chiede ad esempio Francesco Bonifazi del Pd, "al Gruppo Misto ci sono forse più dottori?". Pare evidente che i motivi di salute siano una scusa per coprire forse un nuovo scandalo che non può passare inosservato visto il peso di Borrelli nel movimento di Beppe Grillo.

© Riproduzione riservata