Merkel ha giurato da cancelliera Inizia il suo quarto mandato

Angela Merkel questa mattina ha prestato giuramento nel Bundestag: si apre così il quarto mandato della cancelliera. «Con l’aiuto di Dio», ha giurato, metterà «la sua forza al servizio del bene del popolo tedesco» e per «proteggere e difendere la legge fondamentale e della federazione». Wolfgang Schaeuble, in qualità di presidente della Camera, ha augurato ogni successo sulla «difficile strada» del prossimo governo.

Voto di fiducia

L’elezione di Merkel era scontata dopo l’accordo che il suo partito aveva trovato con i socialisti della Spd per una nuova coalizione di governo. In un voto a scrutinio segreto, 364 membri del Bundestag su 709 hanno votato a favore dell’elezione di Merkel, che ha ottenuto 11 voti in più della maggioranza assoluta. Tra i detrattori un deputato di estrema destra che ha fotografato il proprio voto contro la rielezione della cancelliera e l’ha postato su Internet. Schaeuble, subito dopo il giuramento di Merkel, ha rivelato pubblicamente il nome dell’autore del gesto, e ha annunciato, in linea con il regolamento, una multa di 1000 euro, per la violazione della segretezza del voto prevista dal Parlamento.

«Democrazia alla prova»

Ricevendo al castello di Bellevue i nuovi ministri del governo di Angela Merkel, poi nominati nelle loro nuove funzioni, il presidente della Repubblica tedesca Frank Walter Steinmeier, ha detto: «La democrazia viene messa alla prova, si vede una polarizzazione in molti paesi d’Europa», «la Germania deve continuare a tutelare la sua forza, e cioè il bilanciamento fra protezione sociale e successo economico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA