Anticipazioni 'La vita promessa', seconda puntata del 17 settembre: Carmela si sposa, Spanò la trova

Lunedì 17 settembre, Rai1 lascia spazio alla seconda puntata della fiction ‘La vita promessa‘. L'appuntamento con la serie televisiva con Luisa Ranieri e Francesco Arca è alle ore 21:25. Le cose si fanno sempre più difficili per Carmela Carrizzo. La donna è convinta di essere riuscita finalmente a lasciarsi alle spalle il suo doloroso passato. Tuttavia, Spanò non ha alcuna intenzione di lasciarla andare.

Carmela Carrizzo sposa Matteo Schiavon

Carmela si trasferisce a New York sperando di potersi lasciare il passato alle spalle. Tuttavia, non trova la vita ricca di grandi opportunità che si aspettava, al contrario gli ostacoli si fanno sempre più numerosi. Si accorge, inoltre, che il suo cognome –  a causa dell'errore di un funzionario – è stato cambiato da Carrizzo a Rizzo. Carmela vede in questo disguido una certezza in più di poter ricominciare dopo tanto dolore. Pian piano costruisce una nuova vita. Sposa Matteo Schiavon, un uomo dal carattere debole ma molto generoso. Carmela entra in contatto con alcuni delinquenti che lavorano per la misteriosa Mano Nera. Intanto, Vincenzo Spanò non ha affatto superato la sua ossessione nei confronti della Carrizzo. Il perfido uomo la sta ancora cercando e sembra ormai essere sulle sue tracce.

Luisa Ranieri è Carmela Carrizzo, Thomas Trabacchi è Amedeo Ferri, Francesco Arca è Vincenzo Spanò, Lina Sastri è Donna Assunta Moggi, Miriam Dalmazio è Rosa Canuto, Cristiano Caccamo è Michele Carrizzo, Emilio Fallarino è Rocco Carrizzo, Giuseppe Spata è Antonio Carrizzo, Vittorio Magazzù è Alfredo Carrizzo, Francesca Di Maggio è Maria Carrizzo, Primo Reggiani è Alfio, Marco Foschi è Salvatore Carrizzo, Andrea Pennacchi è Matteo Schiavon, Tony Sperandeo è Matranga, Flavio Furno è Mosè Pogany, Yari Gugliucci è Ardigò, Francesco Benigno è Michele Guarino, Ciro Petrone è Salvo, Lollo Franco è Don Cosimo, Giacomo Rizzo è Don Ignazio, Christian Roberto è Antonio Carrizzo e Francesco Giammanco  sono Alfredo Carrizzo da piccolo.