Diretta / Trento Brescia streaming video e tv: il ritorno di Craft, orario (basket Serie A)

DIRETTA TRENTO BRESCIA (76-75): ULTIMO QUARTO

Altra bomba di Allen. Trento perde palla ed è rimessa per Brescia. Incontenibile Allen: l’americano sgancia un’altra tripla che vale il +8 bresciano. Si risveglia Trento con Craft, la Germani ruba palla ma spreca il possesso. Due falli consecutivi fischiati a Sacchetti: il secondo spedisce in lunetta Hogue che porta a casa un solo tiro libero. Beverly sbaglia un canestro facile, mentre ancora Sacchetti realizza un fallo: ancora Hogue in lunetta fa 1/2. Bomba di Hamilton, Leoneessa a +7. Risponde subito Mian con la stessa moneta. Canestro di Beverly, ma ancora Mian punisce dalla lunga distanza (66-69). Forray dalla lunetta mette a segno 2/2 e Trento accorcia il gap sul -1. Abass sbaglia entrambi i tiri liberi, fallo fischiato a Hamilton: in lunetta Hogue porta a casa un solo tiro libero: 69-69. Anche Vitali spedito in lunetta: 2/2 per il playmaker bolognese. Tripla di Gomes, sorpasso Trento 72-71. Moss non sbaglia ai tiri liberi, Leonessa avanti 73-72. Brutto colpo per Mika, che esce dal campo zoppicante. Due tiri liberi a segno per Sacchetti: Leonessa avanti 75-72. Due punti in penetrazione per Craft. Trento ha l’ultimo possesso, ancora Craft segna il canestro decisivo a 2” dalla fine: soprasso 76-75. Rimessa per Brescia: niente da fare. Vince Trento.

TERZO QUARTO

Hogue apre il terzo quarto con due punti, ai quali prontamente risponde Hamilton. Tripla per Gomes ed infrazione di passi fischiata ad Allen. Pronti via ed è 5-0 per Trento. Tre punti di Abass che sono puro ossigeno per la Leonessa: 43-44. Fallo in attacco fischiato a Beverly. Stoppata di Mika su Craft ma con interferenza: Trento torna avanti 45-44. Tre punti per Milan: nuovo massimo vantaggio per i padroni di casa che toccano il +4. Per Mika canestro e fallo: l’americano non chiude però il gioco da tre punti. Schiacciata di Jovanovic. Sacchetti ai tiri liberi realizza 1/2. Continua il momento buono di Trento: tripla di Gomes e +6 di vantaggio. Risponde un lucido Laquintana dall’arco. Altra bomba infuocata di Gomes. Segue un canestro dalla media distanza di Abass. A 10 minuti dal termine il risultato della partita è di 56-58.

SECONDO QUARTO

Due punti preziosi firmati da Mika in allontanamento. Per Trento risponde Mian con una tripla: 22-24. Mika subisce fallo e porta a casa due tiri liberi: ne realizza 1/2. Seconda tripla in fila per Mian: i padroni di casa si portano ancora in parità sul 25-25. A rimettere la freccia del sorpasso bresciano è nuovamente Mika, seguito da Ceron che a cronometro fermo mette a segno due tiri liberi (25-29).Schiacciata di Hogue in faccia a Hamilton: con un parziale di 5-0 Trento passa avanti 30-29. Timeout chiamato da coach Diana. Buona difesa di Brescia, che su pressing di Zerini costringe Hogue all’infrazione di passi. Tripla di Abass: è di nuovo sorpasso per la Germani sul 32-30. Bene anche Hamilton, che realizza due punti. Fallo di Vitali su Forray: l’italo-argentino porta a casa un solo punto. Canestro di Abass (31-36), risponde Jovanovic per il -3. Palla persa per Brescia, poi subito recuperata in maniera rocambolesca: Sacchetti sotto canestro subisce fallo e va in lunetta: bottino semi-pieno e Leonessa a +4. Bomba di Flaccadori a 30” dalla fine del periodo: 36-37. Abass subisce fallo e dalla linea della carità fa bottino pieno: 36-39. Fallo fischiato anche a Zerini, che manda in lunetta un infallibile Forray. Il primo tempo si chiude sul 38-39.

PRIMO QUARTO

Beverly schiaccia, su assist di Hamilton: 2-0 per la Leonessa. Risponde Pascolo con due punti serviti da capitan Forray. Ancora Beverly trascina l’attacco della Germani: 2-4. Tripla di Allen: a segno. Rimbalzo e canestro di Hogue: 4-7. Palla persa per Brescia: Trento ringrazia e spara con Gomes, che realizza la tripla del pareggio. Non si fa trovare impreparato Vitali, che risponde con la stessa moneta (10-7). I padroni di casa però non mollano e con Forray impattano nuovamente sul 10-10. Dopo uno scatto di Brescia ecco la schiacciata di Hogue: la Dolomiti Energia torna a contatto sul -1. Riallarga la forbice Abass con una tripla dall’angolo che vale il nuovo +4 (13-17). Fallo di Laquintana, in lunetta Radicevic: 1/2 per il serbo di casa Trento.
Canestro di Mika, che subisce anche fallo e porta così a casa il tiro libero aggiuntivo (14-20). Secondo fallo di Laquintana, che spedisce ai tiri liberi Jovanovic. Bottino pieno per l’ala trentina. Gomes sgancia la bomba e Trento torna a -1. Ad attutire il colpo ci pensa Laquintana, che trova canestro in appoggio al tabellone. Il primo quarto si chiude sul 19-22.

SI GIOCA

Siamo arrivati alla palla a due di Trento Brescia: martedì la Dolomiti Energia ha avuto un’altra tappa negativa nella sua stagione, perdendo sul campo del Partizan Belgrado in Eurocup. Purtroppo la sfida della sesta giornata è stata condizionata dal pessimo 7-22 del primo quarto; Trento è rientrata fino al -4 all’intervallo lungo, ma a quel punto aveva già speso parecchio nel tentativo di rimonta e così i serbi sono riusciti, non senza affanni, a controllare la situazione. Non sono dunque serviti i 20 punti e 6 rimbalzi di Nikola Jovanovic, miglior marcatore dell’Aquila: adesso nel gruppo C la squadra di Maurizio Buscaglia si trova da sola all’ultimo posto (1-5) staccata proprio dal Partizan. Sono solo due le partite da recuperare per qualificarsi alla Top 16, ma ne mancano solo quattro da disputare e ovviamente gli incroci del calendario non giocano a favore della Dolomiti Energia; adesso però ci si concentra sul campionato, e dunque noi diamo la parola al campo senza indugiare oltre perché finalmente Trento Brescia comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Trento Brescia è una delle partite che sono trasmesse in diretta tv per questo turno, precisamente su Eurosport 2 che è un canale riservato agli abbonati al satellite: l’appuntamento per tutti gli altri è come sempre sul portale Eurosport Player, che vi permetterà di seguire la sfida di basket Serie A1 in diretta streaming video. Per accedere al servizio bisogna essere abbonati e, naturalmente, avere a disposizione apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone; sul sito www.legabasket.it troverete invece tutte le informazioni utili sulla sfida, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori.

IL RITORNO DI CRAFT

Come già detto nel presentare Trento Brescia, Aaron Craft fa il suo ritorno nel campionato di Serie A1 e tra le fila dell’Aquila: un ritorno non certo banale, perché il playmaker che ha fatto la storia di Ohio State University è stato uno dei giocatori più amati dai tifosi negli ultimi anni. Parlano i numeri, anche se non solo quelli: 10,4 punti, 4.2 rimbalzi e 4,8 assist, ma soprattutto 2,3 palle recuperate. La specialità della casa, visto che già in patria lo chiamavano Man of Steal (giocando sulla somiglianza fonetica tra steal, “furto” – si usa per indicare la palla recuperata, appunto – e steel, “acciaio”); con le sue prestazioni Craft è stato tra i principali trascinatori di una Dolomiti Energia che contro tutte le previsioni è riuscita a centrare la finale, poi persa contro la Reyer Venezia. Il playmaker, dopo aver lasciato Trento, ha vinto la Coppa di Francia con il Monaco con cui ha anche giocato la finale di Champions League, mentre quest’anno ha giocato la prima parte di stagione con il Buducnost e ha dunque esordito in Eurolega. Oggi torna a Trento, e il suo vecchio pubblico è pronto ad accoglierlo; Craft troverà anche alcuni dei compagni di due anni fa. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Trento Brescia verrà diretta dalla terna arbitrale formata da Carmine Lo Guzzo, Denny Borgioni e Gianluca Calbucci; alle ore 20:30 di sabato 10 novembre va in scena uno dei due anticipi nella sesta giornata del campionato di basket Serie A1 2018-2019. Se lo scorso anno queste due squadre erano state a loro modo grandi rivelazioni (o comunque conferma) all’inizio di questa stagione stanno deludendo le attese: se non altro la Germani ha vinto due partite con le quali sta riuscendo a tenersi lontana dalla zona calda della classifica, mentre l’Aquila ha avuto un avvio ancora peggiore di quello del 2017, ha sempre perso e al momento non vede la luce alla fine del tunnel. Solo Pistoia sta avendo lo stesso rendimento della Dolomiti Energia; la distanza di tre partite dalla zona playoff al momento attuale è del tutto relativa e aleatoria, Trento Brescia dovrà essere il primo gradino di una scala per provare a ritrovarsi innanzitutto dal punto di vista mentale, perché Maurizio Buscaglia spera che non si debba rendere necessaria una rimonta sulla falsariga di quella dello scorso anno.

RISULTATI E PRECEDENTI

Trento Brescia arriva con l’Aquila a 0-5: incredibile ma vero, la finalista degli ultimi due campionati sta facendo anche peggio rispetto all’anno scorso. Ricorderete il modo in cui Trento era poi riuscita a qualificarsi per i playoff e a raggiungere un’altra volta la serie scudetto, andando anche vicina a fare il colpo grosso contro Milano. Con gran parte del roster confermata, l’Aquila ancora una volta ha approcciato malissimo la stagione: per quanto abbiamo appena detto sappiamo che molto probabilmente questa squadra non rischia veramente la retrocessione, ma è chiaro che deve iniziare a vincerlo per dimostrarlo e per evitare che all’interno del gruppo si crei la classica situazione di sfiducia, che porterebbe inevitabilmente a preparare peggio le partite e ad affrontarle con la paura di sbagliare nuovamente. Brescia deve dimostrare di poter ripetere la stagione scorsa: magari in pochi si aspettano che la Leonessa chiuda nuovamente nelle prime tre della stagione regolare, anche perché ha cambiato tanto, però che arrivi ai playoff e intanto si qualifichi per la Final Eight di Coppa Italia è sicuramente un’ipotesi concreta. Adesso bisogna valutare come la squadra si preparerà a questa trasferta: in questo periodo la Germani fatica di più quando gioca lontano dal PalaLeonessa, e in più si trova a dover affrontare una squadra ferita e con la necessità di mettere punti in classifica.