Tu sì que vales anticipazioni e ospiti sabato 10 novembre 2018: c'è Irama e non solo

Sarà Irama, vincitore della 17esima edizione di “Amici” l’ospite speciale della nuova puntata di Tu sí Que Vales 2018 in onda stasera in tv sabato 10 novembre 2018 in prima serata su Canale 5 e condotto da Belen con Martìn Castrogiovanni e Alessio Sakara con la giuria formata da Maria De FilippiGerry Scotti, Rudy Zerbi e Teo Mammucari. Il programma sarà visibile anche in streaming sulla piattaforma web Canale 5 e in replica sui portali WittyTvMediaset on demand.

Ospite sul palco Irama, vincitore della 17esima edizione di “Amici“, che si esibisce in un medley dei suoi ultimi successi “Bella e rovinata” e “Non mollo mai” tratti da “Giovani”, il nuovo album al primo posto in classifica. Nel pubblico, ad assistere all’esibizione del cantante, anche la sua nuova fidanzata, Giulia De Lellis, ex Uomini e donne e Grande Fratello VIP, che in passato è stata fidanzata con Andrea Damante.

Tu sì que vales, la squadra

Anche quest’anno la conduzione vede in prima linea Belen Rodriguez. Con lei oramai veterana del programma confermati dalla scorsa edizione due campioni dello sport, l’ex azzurro di rugby Martìn Castrogiovanni e il lottatore di arti marziali Alessio Sakara. Confermata in blocco anche la giuria: Maria De Filippi, Gerry Scotti, Rudy Zerbi e Teo Mammucari. La novità assoluta è rappresentata da Iva Zanicchi che quest’anno sarà il portavoce della giuria popolare, prendendo il posto che in questi anni è stato di Mara Venier tornata in Rai per condurre Domenica In. Lo scorso anno ha vinto Salah the entertainer, ballerino P.A.B.E. che si è portato a casa un montepremi di 100mila euro e 106 giorni in crociera offerti da Costa Crociera.

Tu sì que vales, il programma

“Tu sì que Vales” continua l’incessante lavoro di scouting offrendo ancora una volta il prestigioso palco del sabato sera a persone di diversa età, diversa provenienza e con abilità artistiche di ogni tipo. Durante le puntate vedremo dei concorrenti con un particolare talento in una qualsiasi disciplina artistica e sportiva (e non solo) che si dovranno sottoporre al giudizio di 4 giudici e di una giuria popolare. Le prove dei concorrenti saranno cronometrate da una clessidra che darà loro solo due minuti di tempo per poter convincere i giudici a continuare la gara e dimostrare di “valere”. Per passare alla fase successiva ogni concorrente deve raccogliere almeno due voti positivi. Il voto della giuria popolare è fondalmentale: può ribaltare quello dei quattro giudici. In caso di unanimità popolare si passa il turno senza altre condizioni.