La Ristopro Fabriano riceve la Rossella Civitanova

Monacelli e Amoroso durante una amichevole di precampionato tra Ristopro Fabriano e Rossella Civitanova (foto di Martina Lippera)

FABRIANO – Ancora un match casalingo per la Ristopro Fabriano, che – dopo aver superato la Mastria Vending Catanzaro la settimana scorsa – domani (domenica 11 novembre) calcherà di nuovo le tavole amiche del PalaGuerrieri per affrontare la Rossella Civitanova.

Palla a due alle ore 18, ad arbitrare l’incontro saranno i signori Francesco Praticò di Reggio Calabria e Luca Attard di Priolo Gargallo (Siracusa).

Un derby interessante, dunque, in questa settima giornata del campionato di serie B di basket.

I fabrianesi hanno 10 punti in classifica, Civitanova ne ha 4 (ma con due partite in meno rispetto ai cartai).Quella allenata da coach Millina è una formazione molto valida ed esperta, prestante sotto canestro, quindi un test importante per Fabriano, che ha ancora negli occhi le due brucianti sconfitte al fotofinish dell’anno scorso subite contro la Rossella (bomba sulla sirena di Andreani all’andata, ko al supplementare al ritorno).Nel frattempo, la Federazione ha ratificato ufficialmente l’esclusione dal campionato (per rinuncia) del Lamezia Terme, per cui questa è la classifica aggiornata: San Severo 10 (5 vinte/0 perse), Bisceglie 10 (5/1), Fabriano 10 (5/2), Gulianova 8 (4/2), Ancona 8 (4/2), Senigallia 6 (3/2), Pescara 6 (3/2), Chieti 6 (3/3), Corato 6 (3/3), Civitanova 4 (2/3), Catanzaro 4 (2/4), Nardò 4 (2/5), Porto Sant’Elpidio 2 (1/4), Teramo 2 (1/4), Campli -4 (0/6).Così in campo:RISTOPRO FABRIANO – Filiberto Dri, Emiliano Paparella, Iba Koite Thiam, Nicolò Gatti, Santiago Boffelli, Ivan Morgillo, Lorenzo Monacelli, Francesco Francavilla, Devid Cimarelli, Niccolo Mencherini, Elias Donati, Massimiliano Bordi. All. Alessandro FantozziROSSELLA CIVITANOVA – Attilio Pierini, Francesco Amoroso, Riccardo Coviello, Matteo Felicioni, Federico Burini, Marco Vallasciani, Lorenzo Andreani, Filippo Cognigni, Emanuele Bagalini, Lorenzo Attili, Simone Cimini, Arnold Mitt. All. Piero Millina© RIPRODUZIONE RISERVATA