Picchiato fuori dalla sala giochi, perde un occhio: arrestato l'aggressore


VOGHERA. La sera di giovedì 8 novembre ha picchiato un amico del gestore della sala giochi, per futili motivi: ora l’uomo è ricoverato in ospedale, con lesioni che hanno compromesso in modo permanente la visione da un occhio. L’aggressore invece è in stato di fermo, con l’accusa di lesioni gravissime, in attesa che l’arresto venga convalidato davanti al Gip.


A condurre le indagini sono stati i carabinieri del comando stazione di Voghera. Scenario del violento episodio è stato il parcheggio antistante il Punto Snai di via Montebello. A rimanere ferito è stato un amico del gestore della sala giochi, un cinese di 55 anni. L’aggressore arrestato invece è un marocchino di 28 anni, irregolare in Italia ma che di fatto vive a Voghera.


Dopo avere picchiato

l’uomo, l’aggressore è andato verso la stazione: voleva prendere un treno per scappare. I carabinieri, però, grazie alle immagini riprese dalle telecamere di sicurezza e alle testimonianze, l’hanno riconosciuto: hanno intuito che avrebbe cercato di fuggire in treno e sono andati a prenderlo.