Super rimonta: Spal Cagliari finisce 2-2. Toro ko col Parma

Super rimonta: Spal Cagliari finisce 2-2. Toro ko col Parma


Nel secondo anticipo del sabato della 12/a giornata di serie A finisce in parità 2-2 tra il Cagliari e la Spal dopo una clamorosa rimonta. Due punti persi per la squadra di casa, che aveva raggiunto un doppio vantaggio grazie alle reti di Petagna al 3′ pt e di Antenucci al 26′ della ripresa. Una partita che sembrava finita si è riaperta però 2′ dopo quando su angolo di Srna Pavoletti svetta su tre difensori ed insacca di testa. Altri tre minuti e il Cagliari pareggia, grazie a Ionita, pescato tutto libero in area. Rossoblù a quota 14 in classifica, Spal a 13.

Torino ko – Colpo del Parma che vince 2-1 a Torino e aggancia i granata a 17 punti al settimo posto in compagnia della Fiorentina. Parma in vantaggio dopo soli 9 minuti con Gervinho che si infila tra Izzo e Nkolou e da pochi passi, dopo aver vinto un rimpallo scaraventa in rete di potenza. Il Parma raddoppia al 25′ con Inglese che di punta anticipa, su assist di Gagliolo, il proprio marcatore e piazza la palla sotto la traversa. Al 37′ arriva il 2-1 di Baselli che scarica un destro potente approfittando di un batti e ribatti al limite dell’area. Nel secondo tempo la pressione del Torino non porta i suoi frutti e, anzi, è il Parma ad andare vicino al terzo gol.

Nell’anticipo di venerdì finisce in parità (1-1) tra Frosinone e Fiorentina . Allo Stirpe, i viola sembrava avessero finalmente ritrovato la via della vittoria grazie alla rete di Benassi a inizio ripresa ma nel finale un gran tiro di Pinamonti ha rimesso la situazione in parità. E’ il quarto risultato utile consecutivo per i gialloazzurri, ora a quota 7 in classifica. Sale a 17 la Fiorentina, che manca l’aggancio alla zona Europa.   

Stefano Pioli punta il dito contro gli errori che spesso penalizzano l’impegno della sua Fiorentina in tutta una partita. “Non chiudiamo le gare e non riusciamo a gestire la palla – ha detto il tecnico a Sky Sport -. Abbiamo tirato tanto, ma non siamo stati capaci di chiuderla e sono stati tanti anche gli errori senza la pressione avversaria. Questa partita dovevamo vincerla e dobbiamo fare meglio”.

Diventa fan di Tiscali su Facebook