Tramezzini per assemblea lavoratori MiRi

(ANSA) – MILANO, 9 NOV – Due tramezzini farciti e un budino
al cacao equosolidale: scatena qualche polemica a Milano il
pasto sostitutivo proposto da Milano Ristorazione in occasione
delle due assemblee sindacali (12 e 13 novembre), che
coinvolgono il personale della società.
   
La società, che non aveva mai fornito alcun servizio
sostitutivo, spiega di aver trovato questa soluzione “al fine di
ridurre i disagi provocati alle famiglie per il mancato
servizio”. Non sarà però servito nulla di alternativo a chi
usufruisce delle diete speciali (sanitarie ed etico-religiose),
“sia perché al momento non è disponibile un prodotto che possa
essere somministrato a tutti gli utenti con dieta speciale, sia
soprattutto perché il personale che quotidianamente si occupa
delle diete speciali sarà appunto in assemblea e quindi non
disponibile”.
   
La Rappresentanza Cittadina delle Commissioni Mensa “pur
riconoscendo un passo in avanti rispetto al passato, ritiene che
la soluzione proposta non possa essere considerata adeguata”.