Gabriella Pession/ “Con mio figlio sono una donna felice: casa è dove c'è lui” (Verissimo)

Gabriella Pessione è una donna felice. Nel corso degli anni, l’attrice ha dovuto affrontare diverse sfide, ma oggi, si sente serena grazie alla presenza del marito e del figlio. Ai microfoni di Verissimo, la Pession racconta la sua vita da mamma ammettendo di sentirsi a casa dove si trova il suo bambino. “Ho vissuto per vent’anni a Roma, ma oggi sono tornata a Milano dove mio figlio frequenta l’asilo. Casa mia è dove si trova lui”, spiega la Pessione che, poi, aggiunge – “oggi sono una donna felice. Ho meno ansie anche per il mio lavoro, ho anche più voglia di stare a casa. Ho molto più tempo oggi per prendermi cura della casa, per cucinare, cosa che prima non avevo”. Gabriella Pession ha anche affrontato un dolore fortissimo avendo perso il padre mentre girava la fiction “La porta rossa”. “L’ho amato tantissimo e ogni giorno parlo di lui a mio figlio”, aggiunge l’attrice (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

Gabriella Pession a Verissimo

Gabriella Pession è una delle protagoniste del nuovo appuntamento di Verissimo, il rotocalco televisivo trasmesso sabato 8 dicembre 2018 su Canale 5 e condotto da Silvia Toffanin. L’attrice sta vivendo un momento di grande serenità e felicità sia nella vita privata che lavorativa. Prossimamente, infatti, la vedremo tornare in tv nella seconda stagione de “La porta rossa”, la fiction di successo in cui recita accanto a Lino Guanciale. Un rapporto speciale quello nato tra i due attori che, oltre a condividere il piccolo schermo, hanno lavorato insieme anche a teatro nello spettacolo “After Miss Julie”. Un ruolo importante che l’attrice ha descritto così a Vanity Fair: “Julie ha un padre autoritario e una madre che l’ha cresciuta come un maschio, costringendola a uccidere animali per desensibilizzarsi. Il sangue lo ha addosso appena entra in scena, in un’inesorabile discesa agli inferi. Julie è fondamentalmente una suicida. Che attraverso la provocazione sessuale arriva a farsi del male. Non è erotismo: è un attentato a se stessa”.

Gabriella Pession, “Ho un animo gotico”

Gabriella Pession ha le sembianze di un angelo, ma in realtà dietro quel viso tutto acqua e sapone si nasconde un animo gotico come ha raccontato durante una recente intervista rilasciata a Vanity Fair. “Ho un animo gotico. Di certo non da damina. Ho lati vulcanici, ma resto una melanconica, tormentata, piuttosto ansiosa”. Non solo, l’attrice ha anche rivelato di sentirsi a volte malvagia soprattutto se viene tradita da qualcuno: “è un limite, il lato “scorpione” del mio carattere”. La Pession ha anche raccontato di uno dei momenti più difficili della sua vita, che l’hanno vista fare i conti con l’anoressia. Tutto è successo quando ha lasciato il mondo del pattinaggio: “quando ho lasciato il pattinaggio sono caduta nell’anoressia. Ne ho sofferto dai quindici ai diciotto anni”. A spingerla nel buco nero dell’anoressia è stata “una nevrosi legata al controllo, al dover governare le cose per non perderle. Tra i ballerini e i pattinatori è una cosa diffusa. Molte mie amiche si sono ammalate”.

L’amore per Richard Flood

Per fortuna oggi quel periodo è solo un ricordo, visto che Gabriella Pession è felice e serena. Nella sua vita, infatti, è arrivato un figlio e l’amore. Si tratta del marito Richard Flood, che ha contribuito in maniera determinante nella sua rinascita personale. Un uomo per cui è andata oltre la sua “non idea” di matrimonio. “I miei genitori non si sono mai sposati” – ha raccontato a Vanity Fair l’attrice, che ha rivelato di quando Richard le ha chiesto la mano. “Quando Richard me l’ha chiesto ho azzerato tutto. Era necessario, razionale e spontaneo. La mattina delle nozze ho chiamato due amiche per andare a fare il bagno a Portofino, così mi sono dimenticata che mi stavano aspettando per il make-up. Per me era naturale. Lui era già casa mia”.