Probabile formazione – Milan col 4-4-2, torna la coppia da quattordici gol. Abate ancora centrale di difesa

© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Probabile formazione - Milan col 4-4-2, torna la coppia da quattordici gol. Abate ancora centrale di difesa

Dopo aver ritrovato il quarto posto in classifica, battendo il Parma e superando la Lazio, il Milan ha la possibilità di consolidare la sua posizione ed avvicinarsi all’Inter, sconfitta all’Allianz Stadium nonostante una grande prestazione. Domani sera a San Siro arriverà il Torino, squadra solida e preparata che sta mantenendo un trend straordinario in trasferta, imbattuto da nove gare esterne consecutive. Il Diavolo si presenterà incerottato come accade da qualche settimane, ma potrà contare sul ritorno di Higuain dalla squalifica, recuperato anche dopo il piccolo fastidio alla schiena.

ANCORA ABATE IN MEZZO – Le grandi prestazioni contro Lazio e Parma hanno convinto Gattuso a proseguire con Abate centrale, affiancato a Cristian Zapata, ormai perennemente titolare da inizio novembre. Il difensore campano ha dimostrato di sapersi adattare in maniera magistrale in mezzo alla retroguardia: domani, contro Belotti e Iago Falque, ci sarà un altro importante banco di prova. Le fasce saranno nuovamente affidate a Calabria e Rodriguez, a confermare in blocco il quartetto (quintetto con Donnarumma) già schierato domenica scorsa.

QUATTRO IN MEZZO – A differenza del lunch match con il Parma, dove Gattuso era partito col 4-3-3 salvo poi cambiare a gara in corso, domani il Milan dovrebbe partire immediatamente con una linea mediana a quattro. Suso e Calhanoglu sono favoriti per supportare l’ormai consolidata ed inossidabile cerniera formata da Kessie e Bakayoko, probabilmente la vera “ricetta segreta” del Milan nei risultati positivi delle ultime settimane.

TORNA LA COPPIA D’ATTACCO – Scontate le due giornate di squalifica, Gonzalo Higuain sarà titolare domani in coppia con Patrick Cutrone, a riformare il duo centrale (quattordici gol in due) che tanto bene ha fatto insieme, ad eccezione di Milan-Dudelange dove il Pipita è apparso un po’ spento. Si attende una risposta in campo dal bomber argentino, dalla cui vena realizzativa dipenderanno le sorti rossonere in questa stagione.

Di seguito la probabile formazione rossonera:

Milan (4-4-2): G. Donnarumma; Calabria, Abate, Zapata, Rodriguez; Suso, Kessie, Bakayoko, Calhanoglu; Cutrone, Higuain.