Tragedia in discoteca ad Ancona, testimone: “Così è scattato il panico” – ilGiornale.it

Una vera e propria tragedia che ha ricordato quella di piazza San Carlo a Torino. Il dramma questa volta si è consumato in una discoteca di Corinaldo in provincia di Ancona. Alla "Lanterna Azzurra" il panico ha scatenato il fuggi fuggi all'interno del locale. Un panico killer che di fatto ha ucciso almeno sei persone. A quanto pare tutto sarebbe iniziato quando qualcuno all'interno del locale ha sentito "un odore acre" (probabilmente provocato da uno spray al peperoncino). Da qui sarebbe scattato il fuggi fuggi che ha innescato la calca verso le porte di emergenza. "Stavamo ballando in attesa che cominciasse lo spettacolo di Sfera Ebbasta, quando abbiamo sentito un odore acre, siamo corsi verso una delle uscite di emergenza ma l’abbiamo trovata sbarrata (circostanza poi smentita, ndr) i buttafuori ci dicevano di rientrare…", ha affermato uno dei testimoni. Poi alcuni ragazzi sarebbero caduti da un muretto deviando la loro corsa verso un'altra uscita: "Uno è morto schiacciato sotto a tutti", afferma un altro dei testimoni. E ancora: "Sembrava un fumogeno", hanno fatto sapere altri testimoni.

Tanto è bastato per far scattare la corsa verso le porte d'emergenza. A quel punto sarebbe scattato l'inferno. Oltre alle vittime almeno 120 persone sono state trasportate in ospedale e 10 sarebbero ferite in modo grave. Cronaca di una notte drammatica finita in tragedia.