Verissimo, Gabriella Pession crolla e racconta il dramma dell’anoressia – ViaggiNews.com

Gabriella Pession crolla a VerissimoOspite di Silvia Toffanin a ‘Verissimo’, l’attrice italo americana Gabriella Pession crolla quando ricorda l’adolescenza ed il dramma dell’anoressia.

La bella attrice italo-americana Gabriella Pession è una delle protagoniste della puntata di oggi sabato 8 dicembre del rotocalco televisivo ‘Verissimo’. Nell’intervista concessa a Silvia Toffanin, l’attrice racconterà del suo prossimo impegno televisivo per registrare le puntate della seconda stagione de ‘La Porta Rossa‘, fortunata fiction in cui recita al fianco di Lino Guanciale. Gabriella si soffermerà anche sulla sua vita privata, parlando di come ha conosciuto e si è innamorata di Richard Flood, attore irlandese che è divenuto padre di suo figlio Giulio nel 2014 e suo marito nel 2016.

Leggi anche -> Verissimo, ospiti e anticipazioni di sabato 8 dicembre 2018

Leggi anche -> Chi è Gabriella Pession: età, marito, curiosità sull’attrice italo-americana

Gabriella Pession ricorda il dramma dell’anoressia

Il presente dell’attrice italo-americana sembra perfetto sia dal punto di vista professionale che da quello della vita privata. Ma c’è stato un periodo in cui non è stato così, nel corso dell’intervista infatti Gabriella ricorda di quando ha dovuto combattere l’anoressia.  Da ragazzina era appassionata di pattinaggio, ma giunta ai 15 anni ha dovuto lasciare quel mondo e questo l’ha fatta entrare in una spirale di controllo malsana: “Una nevrosi legata al controllo, al dover governare le cose per non perderle. Tra i ballerini e i pattinatori è una cosa diffusa. Molte mie amiche si sono ammalate”, spiega l’attrice che poi ricorda che ci sono voluti 3 anni per uscirne: “Sono caduta nell’anoressia. Ne ho sofferto dai quindici ai diciotto anni”. Un periodo difficile che le è servito però per conoscersi e rafforzare il suo carattere. Recentemente Gabriella è ricaduta in un periodo di depressione dopo aver dato alla luce il suo primogenito Giulio, ma dopo qualche mese ha superato tutto.

Leggi le nostre notizie anche su Google News