Dramma in discoteca, il questore: «Tragedia immane, all'uscita hanno ceduto le balaustre»

ANCONA – Così Oreste Capocasa all’arrivo all’obitorio dell’ospedale di Torrette, dove attorno alle 8 sono state portate le salme delle vittime di Corinaldo. «Ho il cuore spezzato» – VIDEO

Il questore Oreste Capocasa

«Una tragedia immane. Ho il cuore spezzato». Sono le parole del questore di Ancona Oreste Capocasa all’arrivo all’obitorio di Torrette dove stamattina sono giunte le salme delle sei vittime della tragedia di Corinaldo. «E’ prematuro trovare le cause del fuggi fuggi all’interno del locale,  sembra che sia da attribuire a un uso incauto di un spray urticante ma in questo momento sono in corso le indagini. Il magistrato (Paolo Gubinelli, ndr) sta sentendo alcuni testimoni. Non ci sono indagati». Sulla dinamica dei decessi, «quando tutti si sono riversati verso l’uscita, hanno ceduto due balaustre e le persone sono cadute una sopra l’altra. In sei hanno perso la vita.» Si tratta di cinque minorenni, tre ragazze e due ragazzi tra i 14 e i 16 anni, e una donna di 44 anni.

(Fe.ser.)