La finanziaria alla Camera, gli orizzonti cupi gialloverdi

In aula alla Camera dei deputati è iniziata la discussione sulla legge finanziaria: oggi il governo potrebbe chiedere la fiducia, puntando a risolvere i maggiori nodi economici al Senato. Secondo La Stampa il premier Giuseppe Conte avrebbe proposto di rinviare il reddito di cittadinanza a giugno, ma sarebbe stato bloccato dai vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini.

In commissione Bilancio sono stati approvati alcuni emendamenti discussi: l’introduzione di una tassa sulle emissioni di anidride carbonica e incentivi fino a 6 mila euro per l’acquisto di auto elettriche (La Stampa). Altri provvedimenti prevedono la modifica del congedo di maternità, l’aumento del bonus per l’iscrizione agli asili nido e l’esclusione delle famiglie extracomunitarie dalle agevolazioni su beni alimentari e servizi essenziali (Repubblica).

Dal primo gennaio 2019, 53mila persone non potranno essere reinserite perché raggiungeranno il limite massimo per un impiego a tempo determinato, previsto dal decreto dignità, denuncia Assolavoro, l’associazione nazionale delle agenzie del lavoro. Secondo Federmeccanica, il 30% dei contratti a termine non sarà rinnovato (Repubblica). 

Il Governo ha annunciato che prenderà una decisione sulla Tav Torino-Lione entro le prossime elezioni europee, mentre una prima analisi dei costi-benefici sarà pronta entro il 31 dicembre. Così, l’esecutivo gialloverde ha cercato di rassicurare la delegazione di favorevoli all’opera. Nella commissione sul progetto, ci saranno anche un industriale piemontese e un rappresentante dei no Tav (La Stampa). Gli imprenditori escono insoddisfatti dall’incontro, scrive l’Huffington Post.

Marco Minniti ritira la candidatura dalla segreteria del Pd “per salvare il partito”, dice l’ex ministro dell’Interno a Repubblica, mentre cresce la possibilità che Matteo Renzi dia vita a un suo partito e Nicola Zingaretti parla di “gioco macabro” per distruggere i democratici (Corriere).

Per il triennio 2019-2021, Cassa Depositi e Prestiti presenta un piano di investimenti da 200 miliardi di euro (Ansa). Cresce il supporto alle imprese (Sole 24 Ore).

com.unica, 6 dicembre 2018