LE PAGELLE DEGLI AZZURRI: le magie di Ounas, la vena realizzativa di Milik e il gran ritorno di Ghoulam

MERET 6: praticamente mai impegnato, facciamo gli auguri all’enfant prodige del calcio italiano di proseguire col Napoli la propria crescita verso i livelli di gioco che promette.
HYSAJ 6: gara volenterosa e tignosa, fa su e giù lungo la fascia destra, gli fa però difetto la rifinitura, il cross…
LUPERTO 6: tiene bene Pinamonti, buoni mezzi fisici e tecnici per lui. Gli perdoniamo la mezza incomprensione con Meret sul finale di gara.
KOULIBALY 6: no problem contro gli evanescenti attaccanti del Frosinone.
GHOULAM 7: è tornato proprio come lo avevamo lasciato, due assist, grandi volate sull’out mancino e per poco non trova il gol della ciliegina sulla torta.
HAMSIK 6,5: controlla il gioco con precisione, personalità e qualità, ormai un centrocampista centrale universale.
ALLAN 6: corre e si batte, non tirando mai il piede nonostante l’Anfield nella testa…
OUNAS 8: gran gol e super giocate a scaldare l’infreddolito pubblico del San Paolo. L’impressione, rispetto al match col Chievo è che agisca molto bene se chiamato a giocare a destra.
ZIELINSKI 6,5: un bel gol per lui e segnali evidenti di ripresa per un calciatore che può, deve dare di più viste le sue enormi potenzialità.
INSIGNE 6: oggi non serviva la sa qualità e la sua inventiva, gara di ordinaria amministrazione e un gol mancato per lui, bravo Sportiello di piede a dirgli di no.
MILIK 7: trova due gol e ne manca uno facile, facile su sublime assist di Younes. Stessi gol per luidi Mertens e Insigne, con un minutaggio minore: mica male…
Younes 6,5: pochi minuti di gran calcio, nell’uno contro uno è immarcabile quando parte da sinistra.
Diawara 6: compitino facile, facile per lui a tener posizione e gestire il gioco, seppur con qualche errore nel palleggio.
Rog 6: ‘cavallo pazzo’ core e lotta anche nei pochi spiccioli di gioco che gli riserva il mister.


Questo articolo è stato letto 532 volte