Milan, i Donnarumma si separano: Antonio via a gennaio per giocare

Gigio e Antonio Donnarumma nella tournee americana del Milan. Lapresse

Gigio e Antonio Donnarumma nella tournee americana del Milan. Lapresse

Gigio&Antonio, la rinomata ditta si scioglie. A un anno e mezzo dalla discussa scelta di ritrovarsi sotto il tetto milanista i due fratelloni stabiesi hanno maturato (insieme) l’idea di separarsi. Ovviamente Super Gigio resta a difendere i pali rossoneri: tanto è vero che domani contro il Torino taglierà il traguardo significativo di 100 gare di fila da 90 minuti in Serie A. Se non fosse uscito per infortunio nello scorso torneo contro il Chievo sarebbe già alla ragguardevole quota di 121 partite consecutive. Quindi toccherà al maggiore, Antonio, cercare fortuna altrove. Presumibilmente in prestito. Non si sa ancora bene dove, ma l’importante è che abbia l’opportunità di giocare. Già nel 2016 si era messo in luce in Grecia, conquistando la maglia da titolare nell’Asteras Tripolis. Dopo mesi e mesi di anonimato Donnarumma senior preferisce tornare a correre da solo, venendo meno all’input dei parenti (soprattutto di papà Alfonso) affascinati dalle promesse del cantastorie Max Mirabelli. Il clamore di quei giorni resta ancora vivo nel popolo milanista. Da una parte Mino Raiola, deciso a non rinnovare il contratto in scadenza di Gigio per chiara sfiducia sul futuro della gestione cinese. Dall’altra il gran consiglio di famiglia, attratto dalle offerte economiche del club (6 milioni netti a Gigio, più uno netto ad Antonio) e dalla promessa che l’altro Donnarumma sarebbe stato il vice con spazio nelle coppa.

mugugni —
La storia dice che, invece, il turn over non è mai scattato. Al massimo Antonio può essere orgoglioso delle parate decisive nel derby dei quarti di Coppa Italia e di una qualificazione-thrilling. L’ingaggio di Pepe Reina fa il resto. Una mossa dei manager cinesi fatta in vista di un auspicato addio dei due portieri campani. In realtà il mercato estivo non offre opportunità importanti e chiaramente gli spazi si restringono. A Gigio resta la maglia da titolare in Serie A, mentre lo spagnolo gioca in Europa League. Poi, il nulla. Sia per l’ormai rassegnato Antonio che per il giovane Alessandro Plizzari. In questa storia a quattro, infatti, risulta penalizzato anche il diciottenne talento di Crema. Il portiere della nazionale Under 20 (a scadenza tra 18 mesi), dopo una positiva esperienza alla Ternana, è finito in un pericoloso limbo agonistico e chiede anche lui spazio. In tal modo c’è un bivio all’orizzonte. Se il più grande dei Donnarumma emigra, allora, il giovane Plizzari può anche restare. In caso contrario sarebbe lui a puntare i piedi. Tocca a Leonardo mettere un po’ di ordine in porta: così sono in troppi a mugugnare.

VIDEO CORRELATI