Ragazzina di 15 anni scambiata per una vittima, il messaggio: «Sono viva»

«Sono viva», scriveBenedetta Vitalisu Instagram dopo aver visto il suo nome tra le vittime della discoteca aCorinaldo. In una stories precedente aveva fatto gli auguri di compleanno al suo idolo Sfera Ebbasta, una coincidenza che aveva fatto pensare al peggio e che è stata poi chiarita sempre via social: «Non sono andata al concerto». La strage in discoteca è avvenuta nella notte e una ragazza di nome Benedetta compare nella lista delle persone rimaste schiacciate dopo il fuggi fuggi generale scatenato, con molte probabilità, dalla liberazione nell’aria diuno spray al peperoncino. Mattia Orlandi, morto in discoteca al concerto di Sfera Ebbasta: aveva 15 anniStrage in discoteca, il silenzio di Sfera Ebbasta. I fan: «Erano lì per te, non parli?»

Benedetta ha in comune con le vittime la passione per il trapper dell’hinterland milanese, che si trovava nel locale Lanterna Azzurra per festeggiare il suo compleanno. La stories su Instagram è stata postata più di venti ore facon la foto dell’artista e in sottofondo la canzone “Happy Birthday”. Poche ore dopo l’annuncio sull’errore. 

Sono sei le vittime, alcune delle quali di età compresa tra i 14 e i 16 anni. C’è anche una 39enne tra i morti. I feriti sono un centinaio, molti in codice rosso. Gli inquirenti stanno vagliando alcuni elementi come le dinamiche e il rispetto delle norme di sicurezza. 

 

 


Sabato 8 Dicembre 2018 – Ultimo aggiornamento: 14:11

© RIPRODUZIONE RISERVATA