Calciomercato, Solskjaer promuove Giuseppe Rossi: "Chi lo prende fa un affare"

“Rossi? Chi lo prende fa un affare”. Parola di Ole Gunnar Solskjaer, allenatore del Manchester United, che ha permesso all’ex talento della nazionale di allenarsi con i Red Devils in attesa di trovare un club in cui giocare. L’opportunità per Pepito è arrivata dallo stesso Solskjaer, ex compagno proprio allo United e ancora grande amico, che lo ha invitato a unirsi agli allenamenti della squadra per aiutarlo a ritrovare la forma fisica migliore. Nella conferenza stampa post Tottenham-Manchester, l’allenatore norvegese ha anche parlato dell’attaccante, promuovendolo a pieni voti: “Non lo ingaggeremo, credo – ha spiegato – Rossi si sta allenando bene con noi, sembra in forma. Sta cercando una nuova squadra, quindi penso che resterà con noi un’altra settimana, a meno che qualcuno non lo prenda”. Anche un dettaglio che non è sfuggito: “Ha fatto un gol fantastico in allenamento sabato. Tanto che Sir Alex Ferguson si è girato e ha detto: ‘Che ne dite di quel ragazzo?’. Lo stiamo aiutando a mettersi in forma per il suo prossimo passo: se ci sono interessati, devono fare in fretta”.

La storia che lega Rossi allo United parte da lontano, ovvero dalle giovanili. Proprio i Red Devils hanno cresciuto per due anni, dal 2004 al 2006, l’attaccante italiano nel loro club, dove giocava appunto anche Solskjaer. Una manciata di presenze in prima squadra, poi il passaggio al Newcastle in prestito. Nel 2007, poi, l’avventura da protagonista al Parma di Ranieri (9 gol in 19 partite). A seguire il Villarreal in Liga, ma la sua crescita è stata segnata dai tantissimi infortuni, alcuni anche molto gravi. In Italia, Rossi ha vestito le maglie di Fiorentina (34 presenze e 16 gol) e Genoa (9 presenze e un gol), che ha lasciato quest’estate dopo la scadenza del contratto.