Riapre "Sentiero Italia", il trekking più lungo al mondo che lega la penisola da Nord a Sud

Il Cai – Club Alpino Italia – ha deciso di riaprire integralmente Sentiero Italia, il percorso da trekking più lungo del mondo. A riportare la notizia è La Nazione. Il percorso è stato ideato negli anni Ottanta, ma non era mai stato aperto integralmente. Sentiero Italia, che da quest’anno cambierà nome in Sentiero Italia Cai, è lungo circa 6.880 chilometri, e servono tra gli 8 ed i 9 mesi a percorrerlo.

“C’è un filo rosso che lega tutta l’Italia da Nord a Sud, isole comprese. È lungo oltre 6.800 chilometri ed è cucito da dieci milioni di passi. È il Sentiero Italia, il trekking più lungo del mondo secondo la Cnn: si dipana in Sardegna, Sicilia e poi, ininterrottamente, risale la catena appenninica e quella alpina, schiudendo paesaggi straordinari spesso sconosciuti alla maggior parte degli italiani”.

Ad aiutare il Cai in questo progetto è l’associazione Sentiero Italia di Riccardo Carnovalini, che ha deciso di rinunciare ai diritti sul progetto. Inoltre, una folta schiera di volontari ha dato una mano nella preparazione e manutenzione delle singole tappe.

“Sono 500 i volontari che, negli ultimi mesi, hanno percorso boschi e vallate per riaprire le vecchie tracce o per disegnarne di nuove, segnando il cammino e suddividendolo in circa 370 tappe”.

Invece, sono pochissime le persone che hanno già fatto il percorso per intero (ma non c’è un numero preciso). Secondo il presidente del Cai, Vincenzo Torti, l’apertura ufficiale è prevista tra marzo ed aprile di quest’anno.