Bologna, parla Donadoni: "Inzaghi ha pagato i risultati. Miha? Porterà convinzione"

Roberto Donadoni
Roberto Donadoni

Bologna, 13 febbraio 2019 – A distanza di sei mesi dal cambio di allenatore, Roberto Donadoni è tornato a parlare del Bologna. Il tecnico bergamasco è stato intervistato da Rmc Sport sulla situazione rossoblù dopo l’esonero di Pippo Inzaghi, che a sua volta lo aveva sostituito in estate: per il bergamasco non c’è alcun tipo di rancore.

NIENTE POLEMICHE – Donadoni non ha voluto aprire il fuoco della polemica dopo la sua cacciata nonostante ancora un altro anno di contratto. Le parole del tecnico: “Il Bologna ha bisogno di tutto tranne che delle polemiche – ha affermato Donadoni – Mi auguro solo che la squadra esca da questa situazione complicata, voglio bene ai ragazzi che ho avuto e vederli gioire sarebbe per me motivo di soddisfazione”. Il suo successore, ovvero Pippo Inzaghi, è durato poco, ma la decisione è apparsa inevitabile anche per Donadoni: “Mi dispiace per Pippo, ma i risultati non gli hanno dato ragione e si era creata una situazione di stallo da cui era difficile venire fuori. Penso che la società abbia fatto bene a cambiare”.

MIHAJLOVIC E ZANIOLO – Poi lo sbarco a Bologna, il secondo della carriera, da parte di Sinisa Mihajlovic. Primi effetti con 4 punti in 2 partite e un ritrovato spirito all’interno della squadra, anche per Donadoni il serbo può essere l’uomo giusto: “Ha dato entusiasmo, personalità e convinzione – ha affermato – Se Sinisa ha accettato è perché crede di poter salvare la squadra e io tifo per lui e il Bologna. Poi è ovvio che in certo momenti serve fortuna, ovvero incontrare squadre in un momento complicato”. La prossima invece è la Roma, che avrà un Zaniolo in grande spolvero: “Ha grande talento e forza, tiene il passo dei giocatori più esperti ed è un ragazzo serio. Penso sia uno dei più promettenti del nostro calcio e a breve avrà uno spazio anche in Nazionale”. Per quanto riguarda le condizioni della squadra, si è fermato oggi Giancarlo Gonzalez per un risentimento alla coscia: è in dubbio per la sfida dell’Olimpico.