‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata del Trono over del 13/02/19 – Isa e Chia

Trono over

No, ragazzi, ma tipo che sono passate 3 ore dalla messa in onda della puntata di oggi e io ancora non mi capacito della facciazza di cu..oio che hanno Claire Turotti e Gian Battista Ronzo (e pure quell’altro Umberto in realtà).

Ma vi rendete conto del fatto che questi due DISPERATI, e lo scrivo a caratteri cubitali DISPERATI, DI-SPE-RA-TI, all’età che hanno sono disposti ad UMILIARSI in questa maniera patetica e mortificante pur di rimanere all’interno di una trasmissione televisiva in cui non sono graditi A NESSUNO e in cui, prima di questo scandalo, non se li era mai cagati nessuno?

Cioè sti due peracottari dopo aver passato venti minuti a cercare (ANCORA!) di prenderci tutti per idioti insistendo sul fatto che quel video (ASSOLUTAMENTE INEQUIVOCABILE) e quell’audio di Suor Maria Claretta ( perché Claire all’anagrafe è Maria Clara, eh), altrettanto INEQUIVOCABILE, rientrassero nell’ambito di normali diatribe amorose piuttosto che in patetici tentativi di ritagliarsi un ruolo su Canale 5 da parte di poveri ultraessantenni incapaci di rassegnarsi all’anonimato, dopo queste discussioni che già a sentirle provavo imbarazzo per loro, i due hanno avuto pure il coraggio di chiedere (nel caso di Gian Battista oserei quasi dire implorare) a Queen Mary di tenerli in trasmissione.

Ma ora, ma a parte tutto, ma come potete voler restare in un contesto in cui vi schifano tutti, dalla conduttrice al 99,9% degli spettatori? Ma davvero bisogna avere un pelo sullo stomaco gigantesco.

Che poi sono fondamentalmente così tanto tonti da aver pensato DAVVERO che Queen Mary gli stesse dando la possibilità di restare. Cioè avevano l’ultima occasione di fare un gesto decente decidendo di scusarsi per l’accaduto e di congedarsi con dignità e invece loro no! Loro la sanno lunga! Loro sono più furbi di noi!

Loro hanno continuato a negare l’evidenza e si sono pure ridotti a farsi finemente perculare dalla conduttrice che non è mica chiamata La Sanguinaria a caso… la Defy formalmente ha dato loro la possibilità di decidere se rimanere o meno, nei fatti o li farà rimanere qualche altra puntata trovando un altro pretesto per umiliarli in maniera ancora più clamorosa oppure li botolerà nel silenzio con una gelida chiamata della redazione e cancellando dall’etere ogni traccia della loro esistenza.

Che pietà, ragazzi, che pietà. Se hanno dei parenti che gli vogliono bene mi auguro li tengano in casa con la forza perché anche alle figure di merda deve esserci un limite.

Per quanto mi riguarda è stato molto sgradevole anche il momento dedicato ad Angela Di Iorio. La dama ha avuto torto un miliardo di volte e in generale non sono una sua fan, però trovo sgradevolissimo l’atteggiamento generale che c’è stato oggi nei suoi confronti.

Beniamino è stato un grandissimo cafone nello scaricarla in quel modo, le ha dato della vecchia incapace di camminare e scendere gli scalini e ha anche lasciato intendere che uno dei grandi problemi è che non gliel’abbia smollata al primo appuntamento.

Ora, punto primo offendere una persona (ancora di più la donna con la quale sei uscito) per dei problemi fisici è penoso, ed è penoso che nessuno in studio glielo abbia fatto notare e che anzi stessero tutti lì a ridere e sghignazzare (si, ok, Angela in passato è stata indelicata a parlare del reddito dei cavalieri che frequentava ed infatti per questo è stata giustamente criticata, ma ora non è che perché lei ha sbagliato allora in automatico le offese nei sui confronti passino in cavalleria), e altrettanto penoso è il fatto che nessuna donna, conduttrice e opinionista in primis, abbia fatto presente a Beniamino che una donna non è tenuta a darla via come il pane solo perché avete 70 anni e la vita è breve.

Che poi anche sto fatto che sta gente a 70 anni sia ancora così infoiata mi mette pure un poco d’ansia, ma statevi bbboni che a forza di pillolette blu ci restate secchi prima del tempo.

Video della puntata: Puntata intera “Io non caccio mai nessuno, ma…” “Non vedevo l’ora di scaricarla”L’indignazione di Angela“Io non posso stare qui” Il “dramma” di Angela

.