Basket: Si complica il cammino della Termoforgia

13/02/2019– Nel posticipo del campionato di A/2 la Termoforgia lascia i due punti a un Roseto che si dimostra superiore in tutto, innanzitutto dal punto di vista fisico-atletico, ma anche nel gestire la partita.

La squadra di casa fallisce l’approccio con il match: sembra dare l’impressione di non capire l’importanza della posta in palio, scegliendo di non giocare con l’aggressività necessaria. O meglio. Se ne ricorda solo nel quarto conclusivo.

Poca intensità difensiva, con gli ospiti che imperversano in mezzo al campo, alla fine conquisteranno qualcosa come 16 rimbalzi offensivi, segnando canestri di buona fattura. Poi nel quarto finale si sveglia Pierich che dimostra di non sentire le sue 38 primavere, mettendo il sigillo nel 12-0 che di fatto chiude il match.

Pensare che proprio un attimo prima del tracollo, la Termoforgia spinta da un Mascolo inesauribile e da un Rinaldi come sempre massiccio, aveva ritrovato il vantaggio, 87-85 a 4’14”.

In una serata in cui i due americani hanno fatto ben poco, come detto Cagnazzo ha potuto contare su un eccellente Mascolo, mvp di serata, non sempre ben supportato dai compagni.

A rendere la pillola più amara alcune decisioni cervellotiche dei tre vacanzieri con il fischietto al collo, che sembravano capitati all’Ubi Bpa Sport Center a caso: intendiamoci, la sconfitta non è avvenuta per loro colpa, ma vedere fischiare una infrazione di 3” (neanche nel minibasket lo fanno), annullare un canestro legittimo di Mascolo, vedere uno dei tre arbitri lasciar partire un fischio per sbaglio con l’Aurora in azione di tiro, sinceramente ce lo saremmo risparmiato volentieri.

Tanti gli errori commessi, tante le cose da correggere, la squadra già da domani sarà al lavoro in vista dell’altrettanto delicato match di domenica a Ferrara. Perdere sul campo degli estensi potrebbe far sprofondare ulteriormente la squadra.

TERMOFORGIA JESI-ROSETO SHARKS 93-106 (25-24; 24-26; 23-26; 21-30)

Termoforgia: Dillard 11 (1/2, 3/7), Knowles 9 (0/4, 3/6), Rinaldi 12 (2/3, 1/2), Maspero 13 (3/7, 1/4), Totè 6 (3/5, 0/1), Kouyate ne, Mentonelli ne, Mascolo 25 (4/4, 3/5), Baldasso 14 (1/2, 3/4), Santucci (0/0, 0/1), Valentini (0/0, 0/0), Lovisotto. All.: Cagnazzo.

Tiri liberi: 23/24. Rimbalzi: 29, 8+21 (Rinaldi 6). Assist 17 (Mascolo 6).

Roseto Sharks: Person 25 (6/9, 2/7), Nikolic (0/2, 0/2), Eboua 9 (4/6, 0/0), Sherrod 23 (10/18, 0/0), Akele 13 (4/6, 1/4), Cocciaretto ne, Rodriguez 20 (3/4, 2/7), Ianelli ne, Penè ne, Bayehe (0/1, 0/0), Panopio (0/0, 0/0), Pierich 16 (1/2, 3/4). All.: D’Arcangelo.

Tiri liberi: 25/29. Rimbalzi: 35, 16+19 (Akele 13). Assist 16 (Rodrigez 8).

Arbitri: Moretti, Chersicla, Triffiletti.

Spettatori: 1747