Ex capo campagna Trump mentì a procuratore del Russiagate Mueller

Ex capo campagna Trump mentì a procuratore del Russiagate Mueller


Washington, 14 feb. (askanews) – L’ex responsabile della campagna per le presidenziali di Donald Trump, Paul Manafort rischia una pena detentiva più lunga di quella prevista dopo che il giudice federale Amy Berman Jackson ha stabilito che mentì sotto giuramento al procuratore speciale per il Russiagate Robert Mueller.Manafort mentì “intenzionalmente” agli investigatori sui suoi contatti con Konstantin Kilimnik, presunto agente operativo russo, nel 2016 e nel 2017, nonostante l’accordo a cooperare. Il giudice Jackson ha stabilito anche che Manafort mentì anche in altre due occasioni ai pm.La situazione non vincola, quindi, Mueller all’impegno di sostenere la riduzione della pena per Manafort per la sua collaborazione secondo Jackson. Manafort rischia di passare il resto della sua vita in carcere.(fonte afp)


Diventa fan di Tiscali su Facebook