Icardi, il retroscena: drammatica lite nello spogliatoio – Virgilio Sport

Il caso Icardiè esploso con tutta la sua forza in casa Inter, e sui giornali compaiono i primi retroscena del terremoto che sta scuotendo la squadra nerazzurra in un momento cruciale della stagione.

Il bomber argentino non era riconosciuto come leader dalla squadra, riporta il Corriere della Sera: "Non si comportava come tale, non ha mai avuto la statura di grandi del passato. Soprattutto non ha trovato il coraggio di parlare apertamente allo spogliatoio e prendere le distanze dalle uscite fuori luogo della moglie che ha attaccato via via tutti".

Le presenze a Tiki Taka di Wanda Nara hanno aggravato la situazione. A gennaio la moglie-agente di Icardi si era espressa così sul compagno di squadra Ivan Perisic, che aveva chiesto la cessione: "Non è la prima partita che si dice di Perisic che gioca male. L’addio? Forse ci sono anche problemi personali".

Dichiarazioni inaccettabili per il giocatore croato, che, riporta il quotidiano meneghino, avrebbe affrontato a muso duro l'argentino: "Dì a tua moglie di smetterla di parlare di me in tv".

Il malcontento dei compagni è venuto pienamente alla luce mercoledì, quando dopo la decisione del club di togliere la fascia a Maurito, un altro croato Brozovic, aveva messo 'Like' a tutto spiano alle news che riportavano la questione. Spogliatoio quindi più sollevato, mentre Icardi sconvolto comunicava che non sarebbe partito per l'Austria.

Probabile ora l'arrivo di un'altra multa salatissima dopo quella di gennaio da 100mila euro, quando si presentò in ritardo dopo la pausa invernale. Sempre il Corsera riferisce che la decisione, presa da Marotta, è stata avallata da Steven Zhang e Luciano Spalletti. Ora il club si aspetta una reazione da parte del giocatore da qui alla fine della stagione. Per il futuro è un altro discorso: la possibilità di un rinnovo del contratto è ora remota, e le pretendenti non mancano.

SPORTAL.IT | 14-02-2019 07:30

Icardi, il retroscena: drammatica lite nello spogliatoio Fonte: Getty Images