Lazio-Siviglia: accoltellati cinque tifosi spagnoli – RomaToday

Scontri tra tifosi nel Rione Monti a Roma. Cinque gli accoltellati, tutti sostenitori spagnoli. La rissa è scoppiata intorno alle 21:00 fra via Leonina, via dei Serpenti e via Cavour. Tutti i feriti, quattro spagnoli ed un americano, nella Capitale per assistere al match di Europa League fra Lazio e Siviglia che si giocherà stasera allo stadio Olimpico, sono stati trasportati in ospedale, nessuno sarebbe grave. Si ipotizza una rissa fra tifosi della Lazio e del Siviglia.

Una serata movimentata quella di mercoledì, dove si è registrata una vera e propria caccia ai tifosi spagnoli, come testimoniato da un video ripreso da via Leonina nel quale si vedono gruppi di teppisti rincorrersi per le strade del Rione Monti. 

VIDEO | Scontri tra tifosi a Monti 

Secondo quanto raccontato da alcuni testimoni sarebbero stati una quarantina i tifosi coinvolti nella rissa scoppiata inizialmente davanti un pub di via Leonina. Poi la caccia ai rivali, con gruppetti di ultras che cercano il contatto fra le strade del Rione Monti ed alcuni tifosi spagnoli che tentano di nascondersi nei locali della zona. 

Feriti con armi da taglio i cinque tifosi del Siviglia sono stati accompagnati in diversi ospedali della Capitale, quattro in codice giallo ed uno in codice rosso, soccorso con ferite da arma da taglio al braccio destra ed alla testa. Quest'ultimo soccorso sanguinante davanti l'accesso della Metro B Cavour. 

Sul posto, oltre alle ambulanze del 118, gli agenti del Commissariato Trevi e delle Volanti. Accertamenti da parte degli investigatori della Digos romana. 

Una ennesima notte di guerriglia nello storico Rione di Roma Centro, come denuncia la consigliera del I Municipio Nathalie Naim: "Rione Monti o Bronx? Ogni notte è così. In questa stessa via Leonina alcuni anni fa si è verificato l'omicidio di un giovane musicista – accusa Naim – . Ma il rione dove abitano seimila famiglie è escluso dalle attenzioni delle forze dell'ordine nonostante infiltrazioni mafiose, abusivismo dilagante di somministrazione di alcolici e spaccio".