Raggi: “Davanti l'arroganza della criminalità non faremo passi indietro”



Così la prima cittadina romana sulla sua pagina Facebook:

Davanti l’arroganza della criminalità non faremo passi indietro. Anzi, la nostra battaglia per la legalità e contro tutte le mafie è incessante. Oggi la Direzione Investigativa Antimafia nella sua relazione semestrale ci dice che Roma resta un “punto di incontro privilegiato tra le organizzazioni criminali”.

Ci conferma anche un’altra cosa: che la criminalità tende ad infiltrare i luoghi del potere decisionale ed economico. Per questo dobbiamo sempre mantenere la guardia alta. Roma ha già pagato il prezzo di Mafia Capitale e di alcuni politici corrotti che l’hanno governata prima. I cittadini meritano di più.

La Dia sottolinea anche che “le operazioni contro il clan Casamonica, Spada a Ostia e l’inchiesta ‘mondo di mezzo’ hanno cambiato gli assetti e i modus operandi della criminalità romana”. È evidente che tutto questo non basta.

Ringrazio le forze dell’ordine e la magistratura: continueremo a fare la nostra parte nella nostra lotta contro il malaffare e la corruzione. Le istituzioni sono unite.