Rapid Vienna-Inter, le probabili formazioni del match di Europa League

Non comincia nel più sereno dei modi il percorso dell’Inter in Europa League. La vicenda relativa alla fascia di capitano di Mauro Icardi rischia di minare la tranquillità dell’ambiente, necessaria in prossimità di una sfida nella fase ad eliminazione diretta. Luciano Spalletti farà a meno dell’attaccante argentino, che non ha risposto alla convocazione dopo che la società ha deciso di togliergli i gradi di capitano. Oltre a questa defezione, mancheranno anche Marcelo Brozovic e Milan Skriniar, entrambi squalificati. In vista della partita col Rapid Vienna, l’allenatore dovrebbe tornare ad un 4-2-3-1 puro, con due esterni alti di ruolo (a Parma aveva giocato con Joao Mario largo a destra). In porta ci sarà il neo capitano Handanovic, e davanti lui comporranno la linea a quattro di difesa Cedric e Asamoah sugli esterni, con la coppia de Vrij – Miranda nel mezzo. A centrocampo, i due mediani saranno Vecino e Borja Valero, mentre Lautaro Martinez guiderà l’attacco nerazzurro. Alle sue spalle, agirà il tridente composto da Politano, Nainggolan e Perisic. Solo quattro cambi previsti (e quasi tutti obbligati), rispetto all’ultimo turno di campionato: segnale che l’Inter proverà ad arrivare fino in fondo nella competizione.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cedric, de Vrij, Miranda, Asamoah; Vecino, Borja Valero; Politano, Nainggolan, Perisic; Lautaro Martinez. All. Spalletti.