Serie C – Girone C: il Catanzaro si divora il colpo, è 0-0 con la Juve Stabia



Alle 20:30 si gioca Juve Stabia-Catanzaro. Sfida di alta classifica nel Girone C, con le Vespe capoliste del campionato che cercano di proseguire la propria marcia in vetta alla classifica, conquistando la terza vittoria di fila, mentre i calabresi, terzi in classifica e reduci da tre vittorie di fila, puntano a un successo di prestigio per provare a riavvicinarsi proprio alla capolista, al momento a più 9 punti.




0-0 




Formazioni:




Juve Stabia (4-3-3): Branduani 7; Vitiello 6, Marzorati 6.5, Troest 6, Allievi 5.5; Calò 6.5, Mastalli 6, Carlini 5.5 (69′ Elia); Melara 5.5 (69′ Mezavilla), Paponi 6, Torromino 5.5 (75′ El Ouazni ). All.: Fabio Caserta 6.5.
Catanzaro (3-4-3): Furlan 6.5; Celiento 6, Figliomeni sv (13′ Signorini 6), Riggio 6; Statella 6.5, Maita 6, Iuliano 5.5, Favalli 5.5 (79′ Nicoletti sv); Casoli 6, Ciccone (64′ Giannone 5), D’Ursi (79′ De Risio sv). All.: Gaetano Auteri 6.5.
Marcatori:
Ammoniti: Allievi (J); Statella (C)
Arbitro: Ayroldi di Molfetta




CRONACA DELLE AZIONI SALIENTI – Dopo un inizio di partita a ritmi subito elevatissimi, la Juve Stabia comincia a prendere il controllo del pallino del gioco, senza però riuscire a dimostrarsi precisa negli ultimi 30 metri: l’occasione migliore arriva soltanto alla mezz’ora, con Paponi che non arriva per un soffio a trasformare la spizzata di testa di Allievi. Le emozioni maggiori del primo tempo, però, arrivano soltanto nel finale: prima è D’Ursi a sfiorare il gol, ma il pallone, ben calciato di prima intenzione dai limiti dell’area, scheggia il palo; poi Carlini di testa mette alto, dopo l’ottimo assist di Paponi.

Nella ripresa, la Juve Stabia comincia subito con l’obiettivo di trovare la rete: altra occasione per Carlini, che si inserisce con i tempi giusti ma non riesce a inquadrare la porta, mentre qualche minuto più tardi ci prova Melara da posizione impossibile, con il pallone che esce sul fondo di poco. La gara continua a viaggiare a ritmi altissimi, con le due squadre che provano a trovare un gol pesante e nel finale il Catanzaro ha l’occasione più clamorosa della gara per riuscirci, con gli ospiti che conquistano un calcio di rigore: dagli undici metri, però, Giannone tenta il cucchiaio, Branduani resta in piedi e blocca la sfera. Un lampo che, però, blocca la sfida fino al triplice fischio: finisce con un pareggio tra Juve Stabia e Catanzaro, con gli ospiti che chiudono con il grande rammarico di un colpo sfiorato per l’errore da calcio di rigore.