Una sera con l'ittiosauro, il dinosauro di Pavullo

Informazioni


La Gazzetta di Modena invita i lettori di Noi Gazzetta a una serata che li porterà indietro nel tempo fino a 150 milioni di anni fa. A quell’epoca risale il fossile di Ittiosauro ritrovato nei dintorni di Pavullo, protagonista della serata di divulgazione scientifica in progamma venerdì 15 febbraio nella sala consiliare di Pavullo

Una serata evento organizzata da Comune e Unimore, di fronte a un
rinvenimento sorprendente sotto molti aspetti. Non si tratta di una
novità assoluta per il modenese: già nell’Ottocento alcuni resti
frammentari di ittiosauri furono trovati in varie località
dell’Appennino. Ma questa è la prima volta che un fossile di ittiosauro
viene rinvenuto a Pavullo.

 L’ingresso alal serata è libero è gratuito A 10 lettori iscritti a Noi Gazzetta saranno riservati 10 posti a sedere. Per prenotare uno dei posti (si possono riservare fino a 2 posti) basta cliccare qui sopra su OTTIENI I BIGLIETTI

La scoperta e alcuni degli stessi frammenti saranno presentati
venerdì 15 febbraio dalle 20.45 in sala consiliare da Riccardo Rondelli e
Cesare Andrea Papazzoni dell’Università di Modena e Reggio.


Location