Bundesliga, Dortmund, che rimonta! Con l'Hertha è 2-3 al 92'

Il Borussia festeggia la vittoria. Epa

Il Borussia festeggia la vittoria. Epa

Improvvisa ed entusiasmante accelerata. Il Borussia Dortmund batte 3-2 l’Hertha a Berlino grazie al gol, al 93′ di Reus. I padroni di casa si erano portati in vantaggio due volte nel primo tempo con Kalou (al 4′ e al 35′), ma si sono fatti raggiungere prima da Delaney (al 14′) poi da Zagadou (al 47′). Impressionante Sancho, entrato in due dei tre gol dei gialloneri e per distacco il migliore in campo dei suoi. Il Dortmund vince la seconda partita di fila (non succedeva da gennaio) e si porta a +3 dal Bayern Monaco che domani gioca col Mainz. Ora che il Dortmund sembra essersi ritrovato però la Bundesliga è viva e incerta.

LA GARA —
Senza Alcacer e Götze, Favre schiera i gialloneri con il 4-2-3-1 con Reus e Pulisic che si alternano come punta e trequartista centrale. A partire meglio è però l’Hertha, con Grujić che già al 2′ impegna Burki con un tiro dal limite. Al 4′ però i berlinesi si portano in vantaggio: su tiro di Mittelstädt dal limite il portiere del Dortmund è insicuro e permette a Kalou di appoggiare la palla nella porta rimasta vuota. Il primo tiro dei gialloneri arriva solo al 13′, con Bruun Larsen che, con un tiro dalla distanza, costringe Jarstein in angolo. Il Borussia prende però coraggio e pareggia al 14′: Lazaro perde palla a centrocampo e lancia i gialloneri in contropiede: Delaney, dal cuore dell’area, va alla conclusione che, deviata da Rekik, è imparabile per Jarstein. Il vento, rispetto ai primi minuti, è completamente girato e il Dortmund continua ad attaccare creando altre occasioni al 23′ (bravo Jarstein su Bruun Larsen) e al 32′ (tiro da fuori di Zagadou). Sorprende, quindi, l’acuto dell’Hertha al 35′ che riporta i padroni di casa in vantaggio: su cross di Duda Weigl tocca il pallone di mano concedendo il rigore che Kalou trasforma. Il Dortmund però risponde subito: al 42′ Sancho obbliga Jarstein al miracolo, e schiaccia i berlinesi nella propria metà campo fino all’intervallo.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

LA RIPRESA —
Nemmeno l’intervallo serve a rallentare i ritmi in campo: già al 47′, infatti, il Dortmund trova il 2-2: su angolo di Sancho è bravissimo Zagadou a sovrastare tutti e pareggiare di testa. Al 50′ è ancora Sancho a sfiorate il vantaggio, il suo tiro, deviato da Mittelstädt, esce però di pochissimo. Le fiammate dell’Hertha non vanno però sottovalutate, e al 57′ i berlinesi sfiorano ancora il vantaggio con Grujić (palo). La gara resta dunque vivissima con Sancho che sfiora il 2-3 prima al 60′ poi al 69′. La svolta della partita arriva però all’85’: su passaggio in profondità di Pulisic Torunarigha commette fallo su Zagadou e riceve il secondo giallo lasciando i suoi in 10. Il Dortmund ci crede e, ma, all’88’, colpisce la traversa con Delaney (tiro dal limite). Al 93′, però, il Borussia trova finalmente il gol del vantaggio: Sancho sfonda sulla sinistra e trova in mezzo Reus che appoggia in rete. L’Hertha si innervosisce con Ibisevic che commette fallo su Burki e viene espulso in seguito all’intervento della Var. I berlinesi finiscono quindi in 9, con il Dortmund che trova tre punti pesantissimi in ottica titolo.