Torino-Bologna 2-3. Mihajlovic torna all'Olimpico e spegne i sogni di Mazzarri

Ansaldi tra le maglie del Bologna

Sinisa Mihajlovic si prende la rivincita e travolge il Toro 3-2 in rimonta con un Bologna tutto cuore e motivazioni che sale a 24 punti, fuori dalla zona retrocessione. Crollo inaspettato del Toro dopo 5 vittorie consecutive in casa, l’Europa è lì ad un passo ma i granata non fanno mai il passo decisivo per andarsela a prendere. Ennesima occasione sprecata per Belotti e compagni, partita intensa, vibrante già in avvio: il primo brivido dopo 3 minuti con il gol annullato al Bologna per fallo su Sirigu di Lyanco, occasione d’oro sprecata malamente da Belotti in area e vantaggio granata dopo 6 minuti, autogol di Pulgar che devia alla disperata un tiro di Ansaldi mettendo fuori causa Skorupski.

Sembra una partita tutta in discesa e invece il Toro allenta la pressione abbassando il ritmo, e il Bologna ne approfitta con un’azione di sfondamento di Orsolini, Palacio prende il fondo e mette in mezzo alle spalle della difesa del Toro, Poli (entrato per l’infortunato Dzemaili) manda fuori tempo Ansaldi e pareggia. Granata in confusione e uno-due letale del Bologna che ribalta tutto in quattro minuti: regalo di Meitè che colpisce di braccio pieno una palla vagante in area, nessun dubbio dopo la VAR review per l’arbitro Mariani che assegna il rigore e Pulgar non perdona, facendosi perdonare l’autogol.

Toccherebbe al Toro fare la partita ma la reazione non arriva, arriva invece il terzo gol del Bologna, annullato per l’ennesima VAR review della partita per posizione di fuorigioco di Sansone, in rete su assist di Palacio. Ma il 2-1 duro poco, a tradire il Toro è Rincon che perde palla malamente a centrocampo e apre il campo a Soriano che imbecca Orsolini per il 3-1. Tre sussulti nel finale: le espulsioni di Lyanco e di Aina e il 3-2 di testa di Izzo (migliore in campo per i granata) all’ 89’ che infiamma il recupero ma non ferma un Bologna trasformato dalla cura Sinisa.

SEGUI LA DIRETTA

LE FORMAZIONI:
TORINO: 
Sirigu; Izzo, Nkoulou, Djidji; Aina, Meité, Rincon, Baselli, Ansaldi; Belotti, Zaza; 
BOLOGNA: Skorupski; Mbaye, Danilo, Lyanco, Dijks; Dzemaili, Pulgar, Soriano; Sansone, Palacio, Orsolini; Ultimo aggiornamento: 22:31

© RIPRODUZIONE RISERVATA