Istruzione, il ministro: "Sette miliardi per la sicurezza degli edifici scolastici"

Il ministro Bussetti (New Press Photo)
Il ministro Bussetti (New Press Photo)

Firenze, 16 marzo 2019 – “I nostri edifici devono essere innanzitutto certificati e abbiamo già stanziato somme consistenti per 12mila scuole per dare loro il certificato di protezione incendi, ma poi c’è tutta una serie di altri documenti legati alla dichiarazione di valutazione dei rischi, impianti a norma, sia quelli elettrici che quelli termici, di conseguenza abbiamo stanziato 7 miliardi, tre miliardi e mezzo già a disposizione attraverso la Conferenza unificata delle Regioni, che potranno assegnarli ai Comuni per gli interventi necessari”.

Lo ha detto il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, parlando con i giornalisti a Firenze, a margine del convegno ‘Primo investimento l’educazione. Qualità e competenza dei giovani per il Paese’, organizzato dall’Intergruppo parlamentare per la sussidiarietà. “Inoltre l’Agenzia spaziale italiana – ha spiegato Bussetti – fotografa la situazione dei nostri quarantamila edifici, il Cnr elabora tutta una serie di calcoli che potranno far emergere eventuali spostamenti anche di frazioni di millimetro delle strutture. E’ un impegno che ci siamo assunti e che stiamo portando avanti”.

“Stiamo lavorando su tanti fronti, partendo dall’idea di tamponare una situazione che ormai è critica e dura da anni sul sostegno. Quindi avvieremo una certificazione dei corsi per quarantamila nuovi docenti specializzati in sostegno nei prossimi tre anni, già per quattordicimila sono aperti i bandi per questo anno scolastico”, ha poi annunciato il ministro dell’Istruzione.