Juve, Perin contro il "suo" Genoa: tra vini, salti e cicatrici…

Juventusjuve

Il portiere oggi in campo da titolare torna a casa: in rossoblù è diventato grande. L’ex compagno Milanetto: “Si allenava con i grandi e tutti volevano giocare con lui”

ARTICOLO PRECEDENTE

ARTICOLO SUCCESSIVO

Mattia Perin, 26 anni. Getty

Mattia Perin, 26 anni. Getty

“Gianluca, vieni a vedere questo ragazzo della Pistoiese”. Il ragazzo a Pistoia fa il portiere degli Allievi B ma è cresciuto a Latina. Gianluca invece è Gianluca Spinelli, preparatore dei portieri del Genoa, poi in Nazionale e al Chelsea con Conte, ora al Psg. Spinelli va a vedere, dopo un’ora si toglie i guanti e sposta lo sguardo sui suoi dirigenti: “Non fatelo neanche ripartire”. Fine del periodo di prova di Mattia Perin: preso. Perin all’ora di pranzo tornerà a Marassi, lo stadio in cui è diventato grande. Omar Milanetto racconta di quando El Shaarawy e Mattia andavano ad allenarsi con la prima squadra: “Lui e Stephan nelle partitelle scherzavano con noi grandi e tutti volevano stare in squadra con lui, non con il portiere titolare”…

I VIDEO DI GAZZETTA TV

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SULLA GAZZETTA DELLO SPORT IN EDICOLA OGGI

Commenta