Keira Knightley: "Le scene di sesso? Difficili da girare, la migliore quella di Espiazione"

Keira Knightley ha parlato di quanto sia difficile girare le scene di sesso previste nella sceneggiatura dei suoi film, rivelando che si è sentita a proprio agio solo in poche occasioni, apprezzando invece l’atmosfera creata per le riprese di Espiazione.
L’attrice ha raccontato, in un’intervista rilasciata a Vulture: “La migliore scena di sesso che io abbia realizzato è quella di Espiazione“. Il merito di questa esperienza positiva è del regista Joe Wright: “Ha coreografato tutto nei minimi dettagli. Si trattava di ‘Il piede va qui in alto, la mano va posizionata lì’. Quindi io e James McAvoy ci sentivamo completamente a nostro agio e non esposti, e ci sembrava di poter affrontare la situazione. Non sarà mai divertente, ma potevamo gestirla“.

Leggi anche: 15 film con le scene hot più belle del 2018

Keira Knightley ha inoltre spiegato cosa si dovrebbe evitare sul set: “Quello che non aiuta mai è quando un regista dice ‘Oh, voi sapete cosa state facendo’. E pensi ‘Uh, non ho mai incontrato questa persona. Non ho idea di quello che sto facendo in questa stanza piena di uomini’. In particolare con le scene di sesso deve essere sempre coreografata come una danza. Quindi con James Kent, regista del film La conseguenza, ho detto: ‘Tu sei il regista, sai cosa vuoi da questa scena, quindi devi semplicemente dircelo. E tutti si sentiranno a proprio agio’“.

La conseguenza è il nuovo film con protagonista la star britannica in arrivo in questi giorni nelle sale americane e tra i protagonisti c’è anche Alexander Skarsgard.

Keira Knightley: “Le scene di sesso? Difficili da…
Cinecittà World
Cinecittà World