Lazio, Inzaghi: "Servono punti, dobbiamo essere spietati"

ROMA – Ai complimenti preferisce i punti, specie adesso che la volata per un piazzamento che vale l’Europa comincia a farsi incandescente. E lo dice chiaramente Simone Inzaghi, tecnico della Lazio, alla vigilia della sfida casalinga di campionato contro il Parma.

INZAGHI: “GIOCHIAMO BENE MA ORA SERVONO PUNTI” – “Dovremo tenere bene in mente quanto successo a Firenze perché giocando in quel modo bisogna vincere. Oltre agli apprezzamenti ora servono i punti e vogliamo prenderli – sottolinea l’allenatore biancoceleste parlando davanti a taccuini, telecamere e microfoni nella conferenza stampa della vigilia – Sarà una partita importante. E’ normale che ci sia un po’ di delusione e rabbia per i due punti persi domenica a Firenze, ma quanto accaduto al Franchi deve servirci da stimolo per non abbassare più il livello di guardia. A Firenze abbiamo fatto uno dei primi tempi migliori della stagione, siamo usciti tra gli applausi del pubblico ma poi abbiamo abbassato l’attenzione, mentre dobbiamo cercare di essere spietati. Altre squadre riescono a vincere partite più sporche senza giocare bene come fa la Lazio, mentre a noi è capitato raramente e a Firenze abbiamo lasciato due punti importanti per la nostra classifica. E’ vero che gli episodi non stanno andando a nostro favore, ma dobbiamo essere bravi a indirizzare le partite”.

“IL RUGBY? SPERO SISTEMERANNO IL CAMPO A DOVERE” – Inzaghi si è infine nuovamente soffermato sulla concomitanza tra le gare casalinghe della Lazio e le partite dell’Italia nel Sei Nazioni di rugby. “Spero che il problema possa essere risolto e che possa capitare anche all’altra squadra della capitale di dover giocare in casa nel weekend in cui c’è il rugby. Comunque il terreno dell’Olimpico è migliorato rispetto all’ultimo anno e mezzo – l’auspicio del tecnico – e spero sistemeranno il campo entro le 15 di domani”.

© Riproduzione riservata