Nuova Zelanda, il piccolo Mucad morto a 3 anni mentre scappava: è la più giovane vittima dell’attacco – Corriere della Sera

È la più giovane delle 49 vittime dell’attentato in Nuova Zelanda nella moschea Al Noor di Christchurch attuato da Brenton Tarrant. Mucad stava assistendo alle preghiere del venerdì con il papà e il fratello maggiore Abdifatah. Quando hanno sentito gli spari sono fuggiti: il fratello maggiore è riuscito a scappare più velocemente, il papà si è finto morto al passaggio del terrorista ma Mucad non ce l’ha fatta ed è stato raggiunto dallafuria di Tarrant.

Mucad Ibrahim non è l’unico minore vittima dell’attacco: Alla moschea al-Noor è morto Sayyad Milne, che aveva appena compiuto 14 anni, «il mio bravo piccolo soldato», come l’ha chiamato il padre. Come tutti i venerdì il ragazzino era alla moschea con la madre: il fratello si è salvato perché era in una gita scolastica, la sorella perché era a scuola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA