Super Bottas annienta Hamilton. La Ferrari è un fiasco – Virgilio Sport

Valtteri Bottas trionfa nel Gran Premio d’Australia, primo appuntamento del Mondiale di Formula 1. Il sorprendente finlandese, che nella scorsa stagione non aveva mai vinto, umilia il campione del mondo e compagno di squadra Lewis Hamilton, staccato al traguardo di oltre 20 secondi.

Al terzo posto la Red Bull di Verstappen, grande delusione per la Ferrari: Vettel, quarto, e Leclerc quinto, arrivano lontanissimi dai primi tre. “Perché vado così piano?”, chiede il tedesco al muretto durante la gara: una domanda che si fanno amaramente tutti i tifosi della scuderia di Maranello. L’Alfa Romeo: Raikkonen chiude all’ottavo posto, Giovinazzi debutta invece arrivando quindicesimo, penalizzato da un problema al pit stop.

La gara. Hamilton parte malissimo e viene sopravanzato immediatamente da Bottas, mentre resiste all’attacco di Vettel. Il finlandese della Mercedes detta da subito il ritmo e prende margine sul campione del mondo, mentre alle loro spalle Vettel e Verstappen faticano a tenere il passo. Leclerc commette un errore al nono giro, finendo sull’erba, ma riesce a mantenere la quinta posizione.

La Ferrari cerca di sorprendere gli avversari anticipando la sosta ai box di Vettel: Hamilton rientra il giro dopo, mentre Bottas continua a fare tempi pazzeschi e a prendere margine sugli inseguitori. Il finlandese va così veloce che al rientro in pista dopo il pit stop mantiene un distacco rassicurante su Hamilton, che sembra avere problemi alle gomme.

Le due Mercedes fanno in ogni caso gara a sé, mentre alle loro spalle si accende il duello per il terzo posto tra Vettel e Verstappen: il ferrarista tedesco dopo la sosta ai box resta terzo, ma la Red Bull dell’olandese sembra superiore, e al trentunesimo giro arriva il sorpasso.

Bottas vola verso la vittoria: al 42esimo giro ha un distacco di oltre ventitré secondi su Hamilton, che è invece insidiato (ma non troppo) da un velocissimo Verstappen. Arranca la Ferrari, Vettel (che al team radio chiede ‘perché vado così piano?’) e Leclerc sono distanti dai primi tre. Il monegasco è più veloce del tedesco, che riesce nel finale di gara a tenersi a debita distanza e a mantenere la quarta posizione. Posizione cristallizzate nel finale, Bottas completa il suo capolavoro (si prende anche il giro veloce) chiudendo al traguardo con un distacco abissale su Hamilton.

Ordine di arrivo, primi dieci

Bottas Hamilton Verstappen Vettel Leclerc Magnussen Hulkenberg Raikkonen Stroll

Kvyat